sabato 30 settembre 2017

Le lavoratrici e i lavoratori della Città Metropolitana occupano la Sala del Consiglio

LE LAVORATRICI ED I LAVORATORI DELLA CITTA’ METROPOLITANA OCCUPANO LA SALA CONSILIARE.

Oggi si è tenuta un’assemblea molto partecipata delle lavoratrici e dei lavoratori della Città Metropolitana di Milano che hanno approvato all’unanimità il seguente ordine del giorno e hanno deciso di avviare l’occupazione della Sala Consiliare sino al raggiungimento degli obiettivi.


I lavoratori della Città metropolitana di Milano, di fronte al fallimento della Legge 56/2014 “Delrio”, di cui la condizione della Città metropolitana di Milano costituisce un riflesso emblematico, prendono atto del silenzio assordante delle istituzioni, dal Parlamento al Governo, dalla regione al Comune capoluogo, a tutte le forze politiche che si apprestano allo svolgimento delle campagne elettorali.

Silenzio che diventa ancora più assordante di fronte all'impossibilità per la Città metropolitana di approvare il Bilancio preventivo 2017, strumento fondamentale per qualunque politica amministrativa e di governo dei servizi. Servizi messi in discussione anche dal rischio della mancata riconferma dei lavoratori che svolgono funzioni indispensabili nel settore ambientale, nelle scuole e nella gestione delle strade. Non si sognino di toccare indennità e salario accessorio delle lavoratrici e dei lavoratori per approvare il bilancio.

Il Tavolo Metropolitano, che si è costituito su proposta delle rappresentanze sindacali, composto dalle parti sociali del territorio milanese non può ritenere esaurita la sua funzione con il pur significativo documento condiviso che ben esprime la necessità di un organo di governo metropolitano, interlocutore adeguato per una realtà che compete con eccellenza nei mercati internazionali. Le proposte vanno sostenute, altrimenti restano un esercizio intellettuale.

venerdì 29 settembre 2017

vuoi la pace pedala 2017 verso il Duomo di Milano!

riceviamo e stravolentieri pubblichiamo!
Dopo l’edizione del 2016 dedicata al tema degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e al bene comune, il 2017 sarà dedicato al tema dell’Europa e del ruolo rispetto alla gestione delle migrazioni e delle politiche di accoglienza e sviluppo.
Un impegno a sostegno della costruzione di un modello economico e sociale che unisce gestione efficiente delle risorse naturali, coesione sociale e tutela ambientale come risposta all’attuale crisi del sistema in cui viviamo.
Una manifestazione in bicicletta che attraverso 7 percorsi confluirà in Piazza Duomo, a Milano, per ribadire il nostro sostegno a politiche di pace e di promozione sociale, per valorizzare i nostri territori e le nostre comunità locali.
Noi, come sempre, pedaleremo e speriamo di vedervi davvero numerosi!


No Discarica si a un Parco Metropolitano. Video e Foto della manifestazione dell 27 settembre 2017

Lasciamo parlare le foto e ascoltiamo le relazioni dei Sindaci dopo l'incontro con il Vicesindaco Metropolitano, ricordando che dalla legge regionale n.32 del 2015, però, la responsabilità politica è solo di Regione Lombardia, che con un altra legge regionale successiva ha pure previsto l'accorpamento dei PLIS Parchi locali di interesse sovracomunale e l'istituzione di un unico Parco Metropolitano; in se, potrebbe essere una proposta buona, ma conosciamo chi governa Regione Lombardia e sappiamo che le loro priorità sono le autostrade nei parchi (Tangenziale nel parco del ticino, no grazie!) e altri scempi di cui avete già avuto notizia da https://liberanotizienews.blogspot.it/ .
Il link alla legge Regionale che stanno cercando di "dimenticare", perchè chiaramente dimostra le responsabilità di Regione; con questo, un immenso grazie per l'impegno ai Civici, Ecologisti, Città dei comuni, c+ (il centrosinistra metropolitano) per la loro attenzione e disponibilità.

giovedì 28 settembre 2017

LEAL LEGA ANTIVIVISEZIONISTA NON ADERISCE AL MOVIMENTO ANIMALISTA DELLA BRAMBILLA

riceviamo e volentieri pubblichiamo
LEAL Lega Antivivisezionista con una nota ufficiale inviata al Presidente Michela Vittoria Brambilla informa di non aderire al neonato Movimento Animalista con le motivazioni espresse nella lettera che il direttivo LEAL (formato da Gian Marco Prampolini Presidente, Bruna Monami Vicepresidente, Maria Grazia Piastri e Giovanna Tarquinio consiglieri) ha inviato formalmente al Movimento di Michela Vittoria Brambilla.
Milano, 25 settembre 2017
Al Presidente del Partito Animalista Onorevole Michela Vittoria Brambilla
LEAL, Lega Antivivisezionista, dopo attenta valutazione ritiene opportuno non aderire al neonato Movimento Animalista.  
La lotta contro la vivisezione che portiamo avanti da sempre e costituisce il fulcro delle nostre azioni, insieme a tutte le tematiche che riguardano il benessere animale,  nasce da un pensiero etico, e non solo, che deve appartenere a tutti i rappresentanti delle Istituzioni senza diventare strumento utile per guadagnare consensi a prescindere.
Riteniamo che il cammino verso una scienza etica, rispettosa degli animali e sicura per l’uomo possa, e debba, essere sostenuto dai rappresentanti delle istituzioni in modo trasversale perché solo così si possono ottenere risultati concreti.
Continuiamo attivamente ad agire contro la vivisezione e contro ogni forma di sfruttamento animale, attivandoci contro gli allevamenti di animali per l’uso alimentare e per le pellicce, contro l’uso degli animali nei circhi e negli zoo, contro ogni forma di violenza messa in atto su di loro in qualsiasi campo.
Siamo fermamente convinti che tutti gli Esseri Senzienti siano portatori degli stessi diritti e siamo contrari alla consuetudine di etichettare animali al fine di stabilire una loro diversa destinazione d’uso, come fossero cose più o meno importanti di cui poter disporre liberamente, accreditando così l’idea che sia lecito avere verso di loro comportamenti diversi anche se lesivi in ogni senso ( es: “animali da laboratorio”; “animali d’affezione”; “animali da allevamento”).
Per il raggiungimento dei nostri obbiettivi siamo pronti a collaborare con chiunque condivida il nostro pensiero, sostenga le nostre azioni e dimostri di impegnarsi seriamente nella causa animalista tralasciando interessi personali.
Avendo mantenuto finora nel Partito Animalista una posizione di osservatori in attesa di chiarimenti e certezze sui tempi e modalità di attuazione dei progetti annunciati , e non avendo partecipato alla compilazione del programma presentato , siamo certi che la nostra decisione non creerà problemi che potrebbero andare a discapito degli esseri senzienti che difendiamo.
Auguriamo buon lavoro a tutti coloro che agiscono per il bene degli animali.
Il Consiglio Direttivo Leal Lega Antivivisezionista
IN ALLEGATO COPIA DELLA LETTERA
Silvia Premoli
VEGANOK Animal Press

martedì 26 settembre 2017

Dai lavoratori di CIttà Metropolitana, lettera al presidente della Repubblica e aggiornamenti

dai lavoratori di Città Metropolitana
Finalmente abbiamo incontrato la Prefetto Lamorgese:
- non ci sarà alcuna proroga dei termini previsti, 30 settembre, per l'approvazione del Bilancio Preventivo;
- il Governo sta lavorando ad un decreto di stanziamento per la Città Metropolitana di Milano di parte dei 28 Mln di Euro previsti per le Città Metropolitane, la cui ripartizione sarà oggetto del confronto Stato-Enti Locali di Giovedì 28;
- il decreto governativo è previsto entro il 30 di settembre e, combinato con i tagli della Città Metropolitana di Milano, dovrebbe consentire di predisporre il Bilancio Preventivo e di prorogare i contratti a tempo determinato;

Attacco squadrista a Carpiano contro i lavoratori in lotta

riceviamo e pubblichiamo e foto da facebook

La barbarie è l'esito inevitabile dell'analfabetismo politico
C'è una guerra in atto e urge decidere da che parte stare: con i lavoratori che quotidianamente si ritrovano a dover lottare per i loro diritti e la loro dignità o con chi sfrutta e impoverisce in nome del profitto. A Carpiano in queste ore e negli ultimi giorni si sono viste scene da fine '800 condite di una forma primordiale di odio razziale, ignoranza ed egoismo disarmanti. Andiamo da quelli che inneggiano la morte degli operai perchè aspettavano un pacco del loro ultimo acquisto su internet che non sta arrivando, a quelli che insultano gli extracomunitari perchè vengono qui a farci perdere il lavoro (ma non venivano a rubarcelo?!?), a quelli che pensano che il lavoro coincida con lo schiavismo e vada accettato così, a quelli che credono che scioperare equivalga a non avere voglia di lavorare, a quelli che (più furbamente e in malafede) fomentano i mentecatti e si schierano dalla parte degli utili idioti per i loro personali interessi, a quelli che pensano che l'organizzazione mafiosa e camorristica di cui fanno parte e le armi di cui dispongono abbiano il potere di farci chinare la testa. Li abbiamo visti passare tutti in questa lunga settimana di sciopero, chi non abbiamo visto invece sono quei "compagni" a cui piace fare appelli all'unità dei lavoratori, quelli che preferiscono platee per i loro comizi, quelli che fanno i rivoluzionari da tastiera e grandi discorsi sulla lotta di classe. Venite a combatterla davanti ai cancelli questa lotta di classe, vi stiamo ancora aspettando!
Noi abbiamo deciso da che parte stare, sul campo,dalla parte degli sfruttati!
Si Cobas Lavoratori Autorganizzati
Si Cobas Pavia

NoDIscarica tutti a Milano h.8.30 Via Vivaio 27 9 2017

da facebook
TUTTI INSIEME PER COMBATTERE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELLA DISCARICA TRA CASOREZZO E BUSTO GAROLFO.
DOMANI TUTTI A MILANO DAVANTI A PALAZZO ISIMBARDI IN CORSO MONFORTE 35 DOVE CI SARÀ UNA CONFERENZA SULLA SALUTE, AMBIENTE E ACQUA PER MANIFESTARE IL NOSTRO NO ALLA DISCARICA.
CI SARÀ UN PULLMAN CHE PARTIRÀ DA PIAZZA MERCATO  CasorezzoALLE ORE 7 E CHI VORRÀ ESSERE CON NOI È PREGATO DI COMUNICARLO A MONICA 3464197912.
CHI VORRÀ RAGGIUNGERE IL POSTO IN AUTO O IN TRENO LA CONFERENZA INIZIA ALLE ORE 8.45.
DOBBIAMO ESSERE UNITI ALLE AMMINISTRAZIONI E DOBBIAMO ESSERE TANTI PER MANIFESTARE IL NOSTRO DISSENSO
NO ALLA DISCARICA E TUTTI DOMANI A MILANO
una parte dell'assemblea di ieri, sosterremo gli amministratori, ma i doppi giochi li abbiamo già smascherati; ci sono quelli sinceri che vogliono tutelare il parco del roccolo, ma ci sono quelli che non vogliono la discarica, perchè vogliono farci palazzine e strade. diciamo no anche a loro. con educazione e buon senso rigettiamo le loro volgari provocazioni.


OCCUPATA LA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO DALLE RSU

un applauso metaforico ai "sapientoni" che nell'assemblea di Busto Garolfo antidiscarica, hanno cercato di attribuire le responsabilità a WWF e a Città metropolitana per la discarica, quando in realtà, lo sanno anche i bambini sono di Regione Lombardia che ha tolto poteri e competenze alla Ex provincia, ora città metropolitana.
riceviamo e pubblichiamo
PERCHÉ OGGI ABBIAMO OCCUPATO LA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO
L'Rsu dei lavoratori dell'ex-provincia si è riunita stamani in presidio permanente per chiedere certezze sul futuro dell'istituzione
Continua l'incertezza sul destino della Città metropolitana. Ancora non è stato approvato il bilancio e, mentre si avvicina la scadenza del 30 settembre, non si sa cosa ne sarà dei tanti lavoratori precari con i contratti in scadenza. Anche il futuro di molti dei servizi gestiti dall'ex-provincia non è chiaro. Per questi motivi, la Rsu dei lavoratori ha scelto oggi di occupare la sala del consiglio metropolitano di Milano. "Ci siamo convocati in presidio permanente perché la Città metropolitana non è in grado di approvare il bilancio preventivo mentre il governo non ha rispettato gli impegni presi con la città - spiega Fiorello Cortina, rappresentante della Rsu - l'istituzione metropolitana non potrà garantire la continuità di servizi essenziali, anche per via dei contratti precari di molti nostri colleghi che ancora non sanno se la prossima settimana avranno ancora un lavoro." "Dobbiamo uscire dall'incertezza il prima possibile - continua Irene Crisitni, altra componente della Rsu - non si tratta di una battaglia che riguarda solo i dipendenti, riguarda tutta la cittadinanza. In caso di dissesto economico, chi erogherà i servizi che oggi competono alla Città metropolitana? Chi farà la manutenzione di strade e scuole? Chi si occuperà delle discariche?" "La mobilitazione dei lavoratori continuerà fino a quando non avremo risposte certe da un interlocutore politico che fino ad oggi si è mostrato insensibile ai rischi che sta correndo l'istituzione metropolitana - commenta il nostro segretario Antimo De Col - Chiediamo al sindaco Sala di considerare prioritario, tra i suoi tanti impegni, il futuro di quella città metropolitana per la quale auspica un ruolo di rilevanza internazionale."

lunedì 25 settembre 2017

Mario Delpini ArciVescovo di Milano. foto e video

Giornata storica per la Diocesi Milanese e la Chiesa Ambrosiana tutta
lasciamo alle immagini
a seguire le foto





















No Discarica Si Parco. Altmilanese Milano Metropolitana 23 e 24 settembre 2017

Pare un deja vu, pare che il tempo non passi mai e i problemi siano sempre gli stessi;
di fondo è in parte cosi, il territorio e di riflesso le genti che lo vivono, non hanno ancora pace; da oltre 30 anni è stato istituito un Parco; il Parco del Roccolo, per tutelare il territorio dall'avanzata del "nulla"(pensando alla storia infinita) o meno "Metaforicamente", l'avanzata di cemento, sfruttamento e inquinamento; ma i governanti di Regione Lombardia, più lesti di vari personaggi di letteratura, trovano i modi per scaricare responsabilità e rifiuti; si, scaricare le responsabilità, di quella che è una scelta di programmazione politico programmatica a dei tecnici di un ente sottostante, ovvero Città metropolitana.
Abbiam già svelato, mediante ampio reportage fotografico delle varie bacheche facebook e delle Leggi Regionali, il "complottino" e i "mezzucci" adoperati, per creare confusione nelle genti dell'est ticino.
Ma il caso, o chi per esso, provoca piacevoli episodi, e allora, vuoi che una corsa cicilistica, passi da casorezzo e il tutto subisce ribalta nazionale, vuoi che... ma lasciam parlare le immagini di queste genti determinate nella difesa del loro e del nostro futuro; che poi, stiano emergendo le ambiguità di amministratori che sono antiecologisti nel dna, ma si riscoporno ambientalisti per volontà delle popolazioni tutte; e si, perchè altrimenti non si spiega come i mezzi di legislazione comunale, come i regolamenti e i progetti di riqualificazione non vedano mai luce, ma invece le nuove cementificazioni, con varie scuse, trovano sempre risultati positivi.
Lasciam parlar le immagini e esprimiamo un sentito grazie a chi si impegna per un mondo migliore.

 dalla pagina fb del comitato anche il sostegno alla nostra lotta da parte di Linus!
















venerdì 22 settembre 2017

Tra Fake news e complottini. il gioco è bello se è breve. Parco del Roccolo o discarica?

Il gioco della confusione è presto svelato, basta guardare le immagini sotto e leggere le didascalie; per gli abitanti dei comuni dell'est ticino e altomilanese il tutto è più facile e immediato, conoscendo le vicende che hanno segnato questi anni.

Un breve riassunto, per portare alla comprensione della ribalta nazionale ed Europea, visto l'imbarazzante e fuorviante accostamento tra un referendum autonomista e d'ispirazione collettivista e socialista, come quello catalano, contro il governo centrale di Madrid, e quello farsa e per lo più inutile che si appresteranno a votare in Lombardia (visto che oltre che a essere solo consultivo, non dice nulla di preciso in merito alle competenze, ma ha solo un generico richiamo e soprattutto, ricordando la carta Costituzionale Italiana, sono già previste più che ampie autonomie grazie al principio di Sussidiarietà, ovvero che alla tematica locale, si adoperi il governo locale, più prossimo e vicino).

sabato 16 settembre 2017

ERO STRANIERO – L’UMANITA’ CHE FA BENE

 Venerdì 22 settembre ore 21 
 Le Radici e le Ali – Via San Rocco 48 – Cuggiono
Serata di presentazione della campagna raccolta firme per una nuova legge che consenta di vincere la sfida dell’immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro e inclusione
 La campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” si propone di cambiare  il racconto pubblico sull’immigrazione, ostaggio di pregiudizi, luoghi comuni e vere e proprie bugie che, che la politica spesso sceglie di cavalcare per guadagnare consenso.
Relatore 
Don Virginio Colmegna
 

Presidente della fondazione “Casa della Carità” di Milano
Raccolta firme
Sabato 23 settembre mattino : piazza mercato Cuggiono
Domenica 24 settembre mattino : piazza San Giorgio – pomeriggio: Villa Annoni



Mobilitazione per l'approvazione della legge sulla cittadinanza lunedì 18 settembre

riceviamo e vonlentieri diamo pubblicazione

Carissime e carissimi,
Come molti di voi sapranno, il Senato ha deciso di non calendarizzare la discussione per l'approvazione della nuova legge sulla cittadinanza, già approvata dalla Camera dei Deputati, che renderebbe migliaia di bambini e ragazzi nati qui e che hanno studiato nelle nostre scuole cittadini di diritto e non solo di fatto.
Un gruppo di associazioni ha convocato per lunedì 18 settembre dalle 17:30 alle 19:00 in piazza Cordusio a Milano un flash mob per sostenere la campagna per i diritti di cittadinanza e chiedere l'immediata approvazione della legge.
Come comitato promotore della manifestazione del 20 maggio aderiamo all'iniziativa e chiediamo a tutti di partecipare e diffondere tra i propri contatti.
Per maggiori informazioni e la lista delle associazioni aderenti qui trovate l'evento Facebook.
In occasione del flash mob sarà anche possibile firmare per la campagna "ero straniero".
 Il Comitato Promotore 20 maggio - Insieme senza muri

venerdì 15 settembre 2017

GreenCity Milano dal 22 al 24 settembre oltre 500 eventi per conoscere i lati più Verdi di Milano

Torna GreenCity Milano
abbiamo registrato per voi la conferenza stampa di presentazione
al link sotto il programma completo con i 500 eventi

http://www.greencitymilano.it/wp-content/uploads/2017/09/WEB-Green-City-Milano-2017-2.pdf

Notte bianca a Cassinetta di Lugagnano sabato 16 settembre 2017

La perla del Naviglio si fa bella (ancor di più) di notte; rinciata a causa maltempo,
ecco il programma
Nel fine settimana ormai prossimo, sabato 16 e domenica 17 settembre, a Cassinetta di Lugagnano si cerca di recuperare quegli eventi organizzati dal Comune che non si sono potuti svolgere durante la Festa Patronale, causa maltempo.
e dopo San Siro, li potrete ascoltare a Cassinetta!!!

Quindi: SABATO 16 SETTEMBRE, alle 16:00, nel giardino delle Scuole Elementari (ingresso dal Parco De André), tutti i bambini sono invitati allo spettacolo Cavoli a merenda, della Compagnia Teatro Gioco Vita, in collaborazione con il Teatro dei Navigli. A seguire, sulla Passeggiata dell'Amore del Parco De André, merenda! offerta dall'Associazione Ricreativa Terza Età. [In caso di maltempo, questo appuntamento non andrà perso, ma si svolgerà nella Sala Polifunzionale, ingresso Piazza Negri].
Dalla serata di sabato, poi, bancarelle e cena tutti insieme nelle vie del paese (potrete camminare e trovare: le salamelle degli Amici della Solidarietà, le leccornie vegetali di Vibrazioni Rock, le piadine del Pirata della Piadina, la birra dei Ma'hm…), giostre, visite guidate con le Guide turistiche per le vie cittadine, dolci (gli infaticabili volontari e musicisti del Corpo Musicale San Carlo ci viziano e ci deliziano).
Alle 22:00 il celebre appuntamento con i Fuochi d'Artificio sul Naviglio e poi… musica! Con gruppi musicali come i nostrani F.B.T. o i milanesi WATT BAND: giovanissimo e scatenatissimo gruppo che ha aperto il concerto di Davide Van De Sfroos a San Siro, in giugno, vincitore del contest musicale Rock targato Italia, nel 2016, e che vanta collaborazioni eccellenti, tanto per fare il nome di uno degli autori delle loro canzoni: Leonardo Manera. Ma ci saranno anche DJ e Country Trio, offerti dagli Amici della Solidarietà, a farvi danzare. Infine, domenica, tornano le bancarelle di hobbisti e importanti realtà del territorio (La Tribù, di Abbiategrasso; Agenda 21; Riso e Rane; Azienda Agriturismo L'Aia, solo per citare alcuni nomi), birra e piadine, questa volta tutto al Parco. 

Radio 77 Calibro 77 15 settembre ore 21 Magenta decibel


Balla coi Luppoli. Cuggiono Da venerdì 15 a domenica 17 settembre 2017

riceviamo e volentieri diamo pubblicazione
Cuggiono (MI). Da venerdì 15 a domenica 17 settembre 2017 l'Officina Giovani Cuggiono organizza anche quest'anno la festa della birra Balla coi Luppoli: tre giorni all'insegna della birra, del divertimento e della buona musica. L'appuntamento è a Villa Annoni (piazza XXV Aprile 4, Cuggiono). 
sotto il programma

venerdì 8 settembre 2017

Milano 8 settembre 2017. Al Comandante Visone, Giovanni Pesce. (foto)

Giovanni Pesce (Visone22 febbraio 1918 – Milano27 luglio 2007) è stato un comandante partigiano e politico italiano. Militante comunista, partecipò alla guerra civile spagnola combattendo nelle Brigate Internazionali. Dopo il ritorno in Italia venne arrestato e deportato a Ventotene dal Regime fascista. Liberato dopo il 25 luglio 1943 entrò a far parte dei GAP prima a Torino e quindi a Milano.
Conosciuto con i nomi di battaglia di "Ivaldi" (a Torino) e "Visone" (a Milano), portò a termine con successo una lunga serie di attentati contro autorità e militi della Repubblica Sociale Italiana e contro militari tedeschi. Insignito della Medaglia d'oro al valor militare, dopo la guerra è stato consigliere comunale di Milano dal 1951 al 1964.


mercoledì 6 settembre 2017

da Oggi a Lunedì 11 Feta patronale di Cassinetta di Lugagnano MIlano Metropolitana

Inizia mercoledì 6 settembre il ricco programma della Patronale 2017 con un'interessante serata di incontro e dibattito con Emilio Marzorati e Massimo Raccagni, psicologo dell'Associazione LOca "Difficoltà e Opportunità per l'educazione delle nuove generazioni" .
Si procede Giovedì 7 con una serata di Musica live con Sue in Acustic Version, Street Food e Birra Artigianale al Parco "In compagnia di Una Bionda" presso la passeggiata dell'Amore.
Venerdì 8 torna l'appuntamento con la StraCassinetta! Con due nuovi percorsi..appuntamento alle 18 presso la Pro Loco.
Sabato 9 alle ore 13.00 dall'imbarcadero del paese partirà la Gran Fondo del Naviglio, manifestazione sportiva che ha origini antichissime e che vede coinvolti quasi 100 atleti provenienti da tutto il mondo!
Presso l'anfiteatro del parco spettacolo teatrale a cura del Teatro dei Navigli " Il soldatino di piombo" e merenda gratuita per i bambini!
In serata Notte Bianca con gruppi musicali disseminati nel centro del Paese, street food e spettacolo di fuochi sul Naviglio.
Sabato e Domenica inoltre rievocazione medioevale presso il Parco De Andrè a cura della compagnia di Porta Giovia col suo mercato Trecentesco e laboratori didattici per bambini e adulti.
Mostre fotografiche e pittoriche presso il salone Polifunzionale e le sale del Municipio.
E poi ancora domenica 10 bancarelle, la storica pesca di beneficenza dell'Oratorio San Carlo e la cuccagna!
Si chiude lunedì 11 settembre con il concerto della Banda e attese premiazioni!

lunedì 4 settembre 2017

Pericolo calcistizzazione incombente

Il tennis, vivaddio, non è il calcio. Ciò detto con tutto lo snobismo del caso e senza remora alcuna. 
La sostanziale differenza, perché mediamente esiste un noi e pure un loro, è il nostro orgoglio. 
Chi si loda, spesso, si imbroda - recita l'adagio - un peccatuccio veniale nello specifico, quando una superiore cultura sportiva, trasversale ad addetti ai lavori e semplici aficionados, si palesa con nitidezza pressoché digitale. Dici calcio e dici omicidio e vittima è sempre lo sport, il cui consolidato leitmotiv incorpora tifosi beceri che idolatrano protagonisti da non imitare. 
E purtroppo non si tratta di fare di tutta un'erba un fascio, è facile far di conto. Una disciplina, ancora il calcio, che alle nostre latitudini ha saputo sdoganare, al punto da farlo passare sottatraccia, il peggio dell'animo umano. 

Domenica 10 ritorna la festa di MURI "Mondi in tavola"!

MISCHIA UNISCI RADICI IDENTITà
Il progetto MURI, in collaborazione con diverse realtà del territorio impegnate a costruire percorsi postivi di integrazione con gli stranieri, organizza per

DOMENICA 10 SETTEMBRE
presso il Refettorio di comunità di Non di solo pane, Via Moncenisio 29 a Magenta

ore 12,30 - PRANZO MULTIETNICO
sapori della tradizione lombarda e dal Mondo
Costo 15 € - Prenotazione obbligatoria entro giovedì 7/9

Nel pomeriggio, dalle ore 15:

   -  danze dal Mondo con il gruppo di danze popolari "Sballando"
   -  Mostra e reading teatrale "Broken italian"
   -  merenda e musica dal vivo con i SottoSCritti

Marco Binetto, coltivatore diretto (Teatro Ragazzi) Furato Inveruno

Il polo culturale del Castanese e il Comune di Inveruno propongono nella rassegna "Tracce del tempo" lo spettacolo per ragazzi

MARCO BINETTO, coltivatore diretto

della Compagnia Acetico Glaciale

Sabato 9 Settembre ore 16.30
Piazza Ferrario - Furato
Ingresso libero
Gustatevi le mille peripezie di un gruppo di saltimbanchi pasticcioni, che pretendono di spiegare in modo divertente parole come BIOLOGICO, FILIERA CORTA, KILOMETRO ZERO, IMPATTO AMBIENTALE….. E tutto questo con una strampalata varietà di consumatori “consumati”: dalla massaia pugliese all’uomo delle caverne contemporaneo, dal severo maestro zen all’avido grossista…Uno spettacolo teatrale composto da gag giocose, frizzanti, dai ritmi comici e incalzanti.
La buona salute e la convivenza civile dipendono anche da quello che le persone, bambini e adulti, scelgono di mangiare fin dalla prima colazione! Attori professionisti, musicisti, poeti e performer, scultori e artisti multidisciplinari….. tutto questo è Acetico Glaciale, un’ensemble teatrale patafisico che ha all’attivo molteplici lavori in differenti ambiti artistici.
con Alessandro Tacconi, Raffaella Perrotta, Andrea Bassani 

VERDI: Dopo tutti questi incendi un motivo in più per fermare la caccia.

dal sito nazionale della FEDERAZIONE DEI VERDI 
E’ un silenzio angosciante. Quello del ministro dell’Ambiente Galletti che non risponde alle richieste dei Verdi e delle maggiori associazioni ambientaliste che hanno chiesto lo stop dell’attività venatoria ai sensi dell’art.8 comma 4 legge 5 giugno 2003 n.131 e del secondo comma dell’art.120 della Costituzione.
Ad oggi, secondo i dati del sistema Copernicus che monitora gli incendi in Europa, siamo arrivati a quasi 127 mila ettari distrutti dal fuoco che hanno portato alla morte di oltre 50 milioni di animali. Il fuoco ha distrutto aree naturali, alterato e compromesso la catena alimentare di molte specie che non troveranno più cibo con cui alimentarsi.
Di fronte a questa tragedia ecologica il ministro dell’Ambiente, che ha il potere di intervenire, rimane in silenzio consentendo che si possa sparare in queste condizioni alla fauna e l’avifauna che sono stremati dagli incendi, dalla siccità e alla ricerca di cibo. Il silenzio del ministro è ancor più angosciante se pensiamo che proprio l’organismo tecnico scientifico del ministero dell’Ambiente, l’Ispra, ha chiesto la sospensione della caccia.
Le Regioni non hanno considerato il parere dell’Ispra – spiega l’ecologista – e hanno autorizzato addirittura le pre-aperture: gli animali non contano nulla perché anche di fronte a questa tragedia contano gli interessi degli armieri e i voti dei cacciatori.
Chiedo al ministro dell’Ambiente di uscire dal suo silenzio e di rispondere perché non si dimentichi che lui è il ministro dell’Ambiente non della Caccia.
http://verdi.it/sulla-caccia-il-silenzio-angosciante-di-galletti/

istinto Naturale. poesie di Poma e Colombo, opere di Evangelista, Faranda; Ferrari, Mangano

Una mostra in quel di Milano, degna di nota oltre che per l'arte, per l'intervento dei due giovani e brillanti autori di poesie Martino Colombo e Simone Poma

Il 1 ottobre 2017 torna “Vuoi la Pace? Pedala!”

Non è bicipace, ma sta prendendo piede e entrando piano piano nelle iniziative culturale della zona; a differenza di Bicipace che ci porta alla riscoperta del Ticino e del territorio a ovest di Milano, Vuoi la Pace pedala, parte da vari paesi e va verso il Duomo di Milano.
Dopo l’edizione del 2016 dedicata al tema degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e al bene comune, il 2017 sarà dedicato al tema dell’Europa e del ruolo rispetto alla gestione delle migrazioni e delle politiche di accoglienza e sviluppo.  Un impegno a sostegno della costruzione di un modello economico e sociale che unisce gestione efficiente delle risorse naturali, coesione sociale e tutela ambientale come risposta all’attuale crisi del sistema in cui viviamo.   Una manifestazione in bicicletta che attraverso 7 percorsi confluirà in Piazza Duomo, a Milano, per ribadire il nostro sostegno a politiche di pace e di promozione sociale, per valorizzare i nostri territori e le nostre comunità locali.
Noi, come sempre, pedaleremo e speriamo di vedervi davvero numerosi!
Per info: 02.7723220-2      paceincomune@aclimilano.com

venerdì 1 settembre 2017

Ossona (Milano Metropolitana) 1 settembre 2017 Visita del Nuovo Arcivescovo Mario Delpini (foto)

Giornata di festa per le parrocchie dell'Est Ticino; il nuovo Arcivescovo di Milano Mario Delpini, dopo la messa al Santuario della Madonna dei Miracoli di Corbetta è passato anche da Ossona per un momento di saluto e di preghiera.
Non poteva esserci modo migliore per ricordare la terza giornata mondiale per la tutela del Creato.
A breve l'Omelia nel Santuario di Corbetta; nel frattempo le foto della visita a Ossona.
(ultime due foto è l'immagine della Pietà Rondanini e la Preghiera composta dall'Arcivescovo)
p.s. la foto delle bici è un omaggio all'ArciVescovo, che come sappiamo è solito muoversi per Milano in Bicicletta.