lunedì 30 aprile 2018

Primo Maggio Milano h.14.30 stazione centrale

riceviamo e volentieri pubblichiamo.   fonte. Radio Onda d'Urto

Saranno maestre-i e fattorini-e della "gig" economy ad aprire il corteo 1 Maggio contro lo sfruttamento - Stazione Centrale, che partirà martedì Primo Maggio alle ore 14.30 dalla Stazione Centrale. Un'iniziativa ampia e costruita da numerose realtà della metropoli meneghina "per manifestare la nostra volontà di autodeterminarci e reagire davanti a tutte le forme di sfruttamento e di divisione sociale. Vogliamo costruire un’alternativa basata sulla solidarietà, sull’organizzazione dal basso e sul bene comune. Solo attraverso il senso di comunità e ricostruendo il tessuto sociale, possiamo resistere e rispondere al sistema capitalista, patriarcale e fascista che manovra le nostre vite".
Le nostre interviste a Deliverance Milano eLavoratori della Scuola Auto-Organizzati
http://www.radiondadurto.org/2018/04/30/primo-maggio-a-milano-riders-e-maestre-i-aprono-il-corteo-contro-lo-sfruttamento/

domenica 29 aprile 2018

Marcallo. Insubria 2018 rievocazione storica (foto)

Da Marcallo con Casone. Festival dell'Insubria, rievocazione storica

Marcallo con Casone. Insubria 2018. il mercatino (foto)

Un suggestivo mercatino, delle arti e dei mestieri, tra artigianato e curiosità, 
a breve per interviste e video di tutto il 
Festival dell'Insubria, 
nell'altrettanta suggestiva cornice del Parco Comunale di Marcallo con Casone 
(Milano Città Metropolitana)

venerdì 27 aprile 2018

Inveruno: BENVENGA MAGGIO 2018 programma

riceviamo e volentieri pubblichiamo
BenVengaMaggio, giunge allaXIV edizione e si arricchisce quest’anno di un  ciclo di incontri per la conoscenza di popoli e terre straniere. 
Avremo così modo di parlare del Ladakh, un angolo di Tibet tra cielo e terra. 
Enrico Guala ci proporrà un viaggio in un luogo dove il tempo si è fermato, ricco di bandierine tibetane colorate splendidi monasteri spiritualità e cultura, e, viaggiando con la fantasia, lasceremo per un momento lo stress quotidiano della nostra vita occidentale.
Nell’incontro successivo avremo modo di conoscere il Kurdistan e la resistenza del Rojava rivoluzionario, del popolo curdo e dell’emancipazione delle sue  donne, una delle storie di lotta più interessanti degli ultimi anni. 

A seguire due importanti serate sulla Siria. 
Nel primo, a cura dell’Associazione Foto in Fuga, il racconto fotografico di Ibrahim Malla, professionista ufficiale della Federazione Internazionale di Croce e Mezzaluna Rossa ed esperto in temi umanitari, si focalizza sulla difficile situazione in cui versa la Siria. 
Nel secondo, Massimo Annibale Rossi, esponente di “Vento di terra”, una piccola ONG che si occupa di interventi educativi e dei diritti dell’infanzia in aree di conflitto con particolare attenzione alle madri, ci parla della Siria, un paese in cui si sta consumando una tragedia silenziosa.
Al termine di ogni incontro verranno offerti ai presenti assaggi di pietanze tipiche dei paesi raccontati, a cura dell’associazione “Chef Vegabbondi”.

giovedì 26 aprile 2018

un pensiero per i discorsi del 25 aprile.

riceviamo e volentieri pubblichiamo
e vi consigliamo anche il sottofondo! click per audio "dalle belle città". Ustmamò

Un pensiero agli amici Sindaci, assessori, Presidenti, Portavoce e a chi avrà l'onore di fare un discorso per il 25 aprile.
In queste ore, so che tanti di Voi, stanno scrivendo il discorso per la Liberazione, permettetemi di augurarVi buon lavoro, e se posso, qualche suggestione e considerazione:
ricordateVi di chi la Resistenza la vive quotidianamente, per sopravvivere alla crisi economica e alle crisi sociooccupazionali,, ricordateVi della necessità di Pace nel pianeta, e di quanto le guerre ancora incidano nella vita di tantissime persone,
ricordateVi dei migranti, di chi sfugge alle guerre, di chi sfugge alle persecuzioni, di chi lascia affetti e radici in cerca di una Vita migliore, a chi ha studiato in Italia ed è partito in cerca di lavoro o per proseguire nelle attività di ricerca.


Partigiani in ogni quartiere Milano 2018 foto e video

dal sito di Partigiani in ogni quartiere
Partigiani in Ogni Quartiere nasce dieci anni fa in risposta al tentativo dei fascisti di riunirsi sotto un’unica sigla, quella di Cuore nero.
Dal palco di Partigiani in Ogni Quartiere in questi anni si sono esibiti decine di artisti e hanno preso la parola comitati, associazioni, centri sociali, circoli ANPI, partigiani combattenti, singoli e collettivi. Nonostante questo, purtroppo, c’è ancora bisogno di antifascismo. Le manifestazioni di organizzazioni di estrema destra si sono moltiplicate, i difensori della razza occupano posti importanti nelle istituzioni e i razzisti hanno ricominciato a sparare e a uccidere, come a Macerata e a Firenze.
VIDEO Partigiani in ogni quartiere 2018

a seguire foto

1 maggio 2018 Magenta al Ri-Parco

 riceviamo e volentieri pubblichiamo invitando alla partecipazione

lunedì 23 aprile 2018

La Battaglia di Parabiago


Dopo il clamoroso divieto che vuol colpire il 25 aprile, i punkreas, la liberazione e la legnano che non si piega, nel web, girano ormai storie e complotti.
eccovi la storia, nell'ultima riga, vedrete svelato l'arcano!

La battaglia di Parabiago (21 febbraio 1339) è una battaglia combattuta nelle campagne parabiaghesi, tra le truppe milanesi di Azzone Visconti, guidate dallo zio Luchino, contro la Compagnia di San Giorgio dell'altro zio Lodrisio, pretendente Signore di Milano.
Tutto cominciò nel 1327, con la morte del Signore di Milano Galeazzo I Visconti, che lasciò come unico erede il figlio Azzone, il quale, in opposizione al pontefice, comprò il titolo di Vicario di Milano dall'Imperatore di Germania Lodovico il Bavaro. Nel 1332 al governo del nuovo Vicario, si associarono gli zii Luchino e Giovanni Visconti Arcivescovo, figli di Matteo Visconti, in una sorta di triumvirato. L'altro zio Lodrisio, rimastone fuori, inscenò invano una serie di congiure, per spodestare i tre; quando tutti suoi complici furono arrestati da Azzone (23 novembre 1332), e rinchiusi nelle prigioni di Monza (dette i forni), fu costretto a fuggire a Verona, ospite di Mastino II della Scala.
Lodrisio, presso la corte scaligera, costituì un'armata composta perlopiù da germanici e svizzeri di lingua tedesca, chiamata Compagnia di San Giorgio, e con l'aiuto stesso di Mastino, Signore di Verona, strinse una serie di alleanze con i nemici del nipote, nelle quali rientrava anche Calcino Tornielli, Signore di Novara. Nel frattempo anche il nipote Azzone aveva concordato alcune alleanze: Ludovico figlio di Aimone di Savoia, il Marchese di Ferrara Obizzo III d'Este, le Signorie 

Legnano LA GIUNTA FRATUS VIETA IL CONCERTO DEL 25 APRILE CON I PUNKREAS AL "CENTRO SOCIALE PERTINI - IL SALICE"

riceviamo e volentieri pubblichiamo
Un ottimo riscontro di pubblico nel 2016 e nel 2017, con migliaia di giovani intervenuti, e anche di critica, sembrava avesse lasciato il segno e sancito il ruolo del concerto del 25 Aprile a Mazzafame come uno degli appuntamenti irrinunciabili per la Giornata della Liberazione a Legnano, in aggiunta ed a completamento delle manifestazioni istituzionali che da anni celebrano il 25 aprile nella nostra città..
La mattina la manifestazione in Piazza San Magno ed il corteo con cerimonia al Cimitero, il pomeriggio la musica nelle due periferie, Olmina e Mazzafame, luoghi tra i più significativi della Resistenza nella nostra città: la Banda all’Olmina e un concerto più diretto ai giovani a Mazzafame. Questo è stato negli ultimi anni il 25 Aprile a Legnano.

Rho 22 4 2018 oggi come ieri (Foto)

Iniziativa promossa e organizzata da 12 realtà culturali, sindacali, associative e politiche del rhodense
lasciamo parlare le immagini




mercoledì 18 aprile 2018

Staffette Partigiane 2018 Magenta 11-12 maggio 2018

riceviamo e volentieri pubblichiamo 
Torna a Magenta la grande festa antifascista, ribelle e partigiana, ricchissima di eventi e iniziative interessanti!!! 
Venerdì e sabato sera si terranno due bellissimi concerti con OatMeals e Sunnyred. 
Sabato a pranzo ci sarà la grigliata popolare per carnivori e vegetariani mentre nel pomeriggio ci sarà il dibattito sul tema delle donne, performance danzante di Controvento e canti della Marcia delle Donne. 
Da venerdì a sabato si potrà visionare la mostra sul rivoluzionario argentino "Che Guevara" a cura di Italia-Cuba e la mostra sulle donne tra Resistenza e Costituzione, a cura dell'ANPI. 
Ci sarà il banchetto NO TANGENZIALE 
e quello di Italia-Cuba. 

pillole di COERENZAETRASPARENZA

COERENZAETRASPARENZA è un progetto genuino e spontaneo, alcuni direbbero fin selvatico e altri terapeutico, altri, propedeutico alla Verità,
ma qui non vorrei scomodare l'escatologia e la filosofia o altre complesse discipline
forse una semplice intuizione,
per altri ancora, un nuovo stile cinematografico, che fa dell'immediatenza e della fondatezza la sua ragion d'essere
un sacerdote dell'area MetroMilanese domenica ha fatto un sermone sulla distinzione tra opinioni e verità, partendo dal Vangelo, be, certo, coerenzaetrasparenza non mira a tanto, ma nemmeno a poco!

E allora, da un progetto 
nato di getto
come la natura fiera e senza paura
delle intemperie e delle tempeste

Muri Parlanti. MilanoCittàMetropolitana

dal sito istituzionale di CittàMetropolitana di Milano
Presentato il progetto "Talking walls" che si propone di riqualificare i muri esterni del Liceo Scientifico Vittorio Veneto e dell'Istituto Tecnico Ettore Conti di Milano, con la realizzazione di un murale che rappresenta scienziati e studiosi che hanno dato un contributo significativo per migliorare la vita delle persone con disabilità.

ALLA VIGILIA DELL'EARTH DAY (22 aprile 2018): BANDIRE GLI ORDIGNI NUCLEARI IN QUANTO ARMI DI DISTRUZIONE CLIMATICA

riceviamo e volentieri pubblichiamo
CONFERENZA STAMPA   del 19 aprile 2017
Presso sala Nassyria Senato della Repubblica - Palazzo Madama     Roma - dalle ore 13 alle ore 14.00

ALLA VIGILIA DELL'EARTH DAY (22 aprile 2018): BANDIRE GLI ORDIGNI NUCLEARI IN QUANTO ARMI DI DISTRUZIONE CLIMATICA 

Un ruolo attivo dell'Italia in senso disarmista dopo il voto dell'ONU che  ha adottato il Trattato per la proibizione giuridica delle armi nucleari: per la ratifica italiana del Trattato e per una integrazione dell'istanza antinucleare con il percorso dell'accordo di  Parigi sulla salvaguardia del clima globale
L’invito ai parlamentari della XVIII legislatura, aderenti all’ICAN Parliamentary Pledge, a ripresentare mozioni che impegnino i governi in tal senso.

lunedì 16 aprile 2018

Abbiategrasso MilanoMetropolitana foto 15 4 2018

Un territorio pregiato, che ha ricevuto riconoscimenti da parte dell'UNESCO e non ultimo anche dalla Commissione Petizioni dell'Unione Europea; la vicenda ormai è nota ed è quella che determina la vita politica del territorio, ormai da vent'anni se non più;
la discrimine è, ripetiamolo:
territorio agricolo pregiato e luogo culla di cultura della civiltà,
o terra di saccheggio da regalare al cemento e all'inquinamento?
lasciam parlare le immagini.