domenica 13 novembre 2016

referendum cotituzionale. i Verdi per il NO. lettera di Angelo Bonelli

riceviamo e volentieri pubblichiamo
Alcuni giorni fa l’organizzazione mondiale metereologica -WMO- ha annunciato che la concentrazione di C02 in atmosfera ha superato le 400 parti per milioni. Un dato drammatico che indica come siamo entrati in una nuova era climatica che comprometterà il futuro del pianeta e delle generazioni che verranno. 
Di fronte ad una minaccia alla sicurezza globale del pianeta, i modi di produrre dovrebbero cambiare verso una loro conversione ecologica e le legislazioni adeguarsi a questo cambiamento epocale per garantire un futuro equo e sostenibile. 
Qualcuno dirà, cosa c’entra tutto questo con il referendum costituzionale che si terrà (forse ?) il 4 dicembre prossimo? 
C’entra e cercherò di spiegarlo. 

VERDI: su elezione USA e cambiamenti climatici

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO
I Verdi italiani guardano con grande preoccupazione al risultato delle Presidenziali USA che ha visto la vittoria di Donald Trump.
Vogliamo ricordare come lo stesso Trump abbia ripetutamente affermato negli anni di non credere alla "bufala del riscaldamento globale" e, ultimamente, che vuole "cancellare gli accordi raggiunti dalla Cop 21 di Parigi".
Non possiamo attendere che il nuovo Presidente degli USA attui le sue politiche fossili, xenofobe e intolleranti, per questo ci auguriamo che i cittadini statunitensi si facciano promotori di una grande mobilitazione per fermare immediatamente il tentativo antistorico di bloccare gli accordi sui cambiamenti climatici mettendo così in pericolo il futuro delle nuove generazioni.


5 stelle... a parole, nei fatti? ienevegane a milano

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO
(non si possono usare le tematiche eco, bio e veg, per farsi belli e poi vivere come prima)
Blitz animalista ieri 12 novembre a Milano, al "Teatro di Milano", luogo scelto dal M5S per la tappa milanese della campagna referendaria di #IoDicoNo.
Attivisti del movimento Iene Vegane si sono appostati agli ingressi del teatro per chiedere ai cittadini e ai rappresentanti locali e portavoce nazionali come Vito Crimi, Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio del M5S di prendere una chiara e netta posizione a favore degli animali, dell'ambiente e delle persone che muoiono di fame.
Con megafono cartelli e striscioni hanno riportato tradotto in cifre il peso dell' impatto ambientale della carne e del latte in consumo di suolo, acqua, inquinamento e morte di animali.
Ha precisato un portavoce del movimento Iene Vegane: "Noi vorremmo che si facesse concretamente qualcosa di importante a livello legislativo, iniziando ad esempio a bloccare i finanziamenti e sostegni agli allevatori e al settore lattiero caseario, per chiudere questi lager infernali che oltre alla morte di esseri senzienti sono la causa della devastazione del pianeta e affamano il terzo e quarto mondo".

Molti membri del M5S sono vegani o lo sono diventati dopo aver visto la  proiezione del documentario Cowspiracy: The Sustainability Secret  ma ancora tanti di loro, come  Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio  non riescono ancora a fare la connessione: 1 Kg di carne = 15 Kg di cereali + 15 500 l di acqua e fine atroce di una vita preziosa.

Il video dal canale youtube "Di Lenge"



giovedì 3 novembre 2016

premio internazionale VERDE AMBIENTE "La città del futuro"

riceviamo e volentieri pubblichiamo, in merito al 
premio Internazionale VERDE AMBIENTE 
Potete vedere le considerazioni introduttive del presidente di Verdi Ambiente e Società Guido Pollice, e le prime consegne dei premi a Michele Boato e a Grazia Francescato, nei prossimi giorni saranno pubblicate su VAS MULTIMEDIA le altre premiazioni

da    Valentina Calicchia, dell’Esecutivo Nazionale di Vas.

Ogni anno, dopo la cerimonia di consegna dei premi Verde Ambiente, quello che rimane, oltre la naturale stanchezza, è l'emozione e la consapevolezza di aver incontrato persone che da quel momento cambieranno il modo in cui percepisci il mondo in cui vivi. Ogni anno, cerchiamo di premiare chi, secondo criteri il più possibile oggettivi, ha lasciato un segno evidente dell'importanza dei temi che sta trattando: l'ambiente, la legalità, la storia.