domenica 13 maggio 2018

Un parco non può avere una discarica. dai presidianti del Parco del Roccolo. foto e video

In occasione della conferenza stampa indetta dalla società "titolare odiernamente" della cava, proposta ai giornalisti della stampa locale dell'est ticino e ai soliti Embedded dell'inquinamento o cortigiani politici dei responsabili;
il presidio "NoDiscarica per un parco che sia parco", si è ritrovato per ribadire le ragioni che li vedono impegnati ormai dal 1998 in difesa del futuro e del territorio.

VIDEO un pomeriggio al #presidio #nodiscarica per il #parcodelroccolo in quel di #casorezzo e #bustogarolfo #milanometropolitana #lombardia

video 2 ringraziamo i giornalisti che dopo la conferenza stampa in cava, si sono fermati ad ascoltare anche noi del #presidio #nodiscarica; ascoltiamo Eleonora per il comitato e la proposta dei #Verdi #CambiamoOssona

Da segnalare le imbarazzanti e fuorvianti dichiarazioni (diceva il vecchio compagno Giuseppe Acciaio, "la miglior opposizione è quella che mi faccio da solo")  del Sindaco di Casorezzo che prova a difendere la Lega Nord che governa in Regione Lombardia, scaricando le responsabilità, su un ente che è in totale affanno, e dovrebbe saperlo, visto che era stato per un periodo consigliere metropolitano di Milano, sempre assente, visto che l'uffico aveva ancora la documentazione dell'inquilino precedente, e si era pure ricandidato; a che gioco sta giocando?


Forse a fare distrazione per evitare che qualcuno fermi il cemento e l'asfalto della "tangenziale di Casorezzo"? (che bello, il parco della discarica e della tangenziale, ci manca solo una centrale nucleare!!)

Strano che non accenni alla proposta dei VERDI di convocare una ASSEMBLEA PUBBLICA rivolta ai nuovi consiglieri regionali, per informarli dello stato dell'arte, visto che è solo responsabilità di regione lombardia che ha tolto ogni facoltà normativa alla provincia; strano anche il silenzio degli altri amministratori.














Nessun commento:

Posta un commento