martedì 5 luglio 2016

Insulta tutti e poi si inventa aggressioni. repetita juvant, ma repetita stanca

Interrompo e abbaso il livello delle notizie per segnalare che la "cronista di radiopadania"
ha colpito ancora!
la battuta che circola in paese è che sia lei ad assumere dei ladri per poter scrivere stupidate e quindi foraggiare l'unico argomento rimasto alla lega nord, dopo che anche l'ultimo euroscettico ha capito il rischio e il salto nel vuoto che comporta l'uscita dall'unione Europea, oltre ai risparmi nazionali crollati in due sedute del 25%.

Verrebbe da complimentarsi per la capacità di stravolgere la realtà a suo uso e consumo e soprattutto il millantare denunce che non hanno basi e soprattutto non ha mai depositato, in quanto non sono mai state notificate nemmeno le richieste di nomina dìAvvocato, nemmeno per l'ex presidente della Pro Loco, che a dire della "cronista di radiopadania" (che poi, se è cronista di una cosa che non esiste cioè, la padania, qualche dubbio dovrebbe venirle, no?).

Ripercorriamo il divertente siparietto di ieri mattina e soprattutto facciamo i complimenti al self control del gestore della pizzeria, che ora avendo scoperto e visto chi è l'autrice ci ha assicurato che provvederà per vie legali, in quanto a seguito dei deliranti articoli apparsi su "cronacaossona" a suo avviso, ha perso molti clienti.

Fa sorridere e tristezza leggere di aggressioni etniche:
sono stato ad osservare la scena da 50 metri, i due non si sono nemmeno avvicinati troppo, e non c'è stata collutazione; non c'è stato nemmeno un "fastidio" sonoro, o almeno, da 50 metri non si sentiva.

Questo breve, concludendo, che ovviamente, verrà denunciata, ancora, per l'ennesima diffamazione, e in più, sono stati depositati da CAMBIAMO OSSONA, ed è seguito un colloquio col comandante di Polizia Locale, per elaborare una denuncia verso il blog della leghista per procurato e falso allarme;
ricorderete tutti, a fine ottobre, lo scherzo di cui fu parte la leghista; un trabocchetto che ha coinvolto anche la moglie del collega capogruppo consiliare; anche se, vista l'evoluzione degli episodi, vien da credere che fossero tutti d'accordo per mettere in difficoltà il capogruppo di Cambiamo Ossona.

Su questo episodio, invece di chiedere scusa, si inventa pure, che Rossi, si "dimetterebbe", e, cosa "singolare" che vedrà il coinvolgimento di una denuncia tramite la polizia postale, gli spider dei motori di ricerca, digitando "gilberto rossi politico" esce l'articolo citato.

Ovviamente, Rossi rimane al suo posto e ha raccolto la solidarietà di tutto il paese e continua nel suo impegno cristallino che potete seguire su http://cambiamoossona.blogspot.it/
e sulle sue pagine facebook, rigorosamente pubbliche;
altra nota di colore, del "complotto" di cui fa parte oltre a Preti (Ilaria Maria da non confondere con l'eccelsa e competente Presidente del Consiglio Comunale di Magenta, Eleonora), anche l'ex ex sindaco, Garavaglia Sergio, che si avvale di lei come "consulente" e, le poche volte che viene in consiglio comunale, addirittura cità gli articoli di Cronaca Ossona;
questo va detto per onestà intellettuale, perchè siam venunti a conoscenza del fatto che Garavaglia per far uscire notizie che lo menzionassero, da credito alle fandonie di CronacaOssona.

Non si gioca con le paure della gente; è a dir poco meschino, oltre che un reato.

Ecco l'articolo, poi spuntatelo che rischiamo di indicizzarglielo
http://www.cronacaossona.com/2016/07/05/ossona-far-west-2-furti-aggressione/

Nessun commento:

Posta un commento