lunedì 1 agosto 2016

greenleaks e magheggi in salsa padana

In settant'anni di storia repubblicana il consenso e interesse verso la "gestione del patrimonio pubblico e della politica" non è mai stato cosi basso, e non c'è nemmeno da spendere grandi parole, tra politici che si trovano case e lauree senza, a loro avviso, saperlo e una "sistematica privazione e privatizzazione dei servizi pubblici";

basti pensare come han cancellato il concetto di scuola pubblica a fronte della "dote scuola" o di come gli Ospedali Pubblici, sono ormai in "concorrenza" con le strutture private e tutto è articolato per rimborsi, come se, anzi è, non la salute
il primo interesse degli ospedali, ma il bilancio.
Questa breve premessa, per condividere come gli "ultras" della politica che riesce a far rimpiangere la DC che fù, si muovono; ovviamente, in assenza di argomenti, vanno a declinare sul personale;
due esempi:

Greenleaks!  scoperto il protocollo per ridicolizzare i Verdi!

Il protocollo per ridicolizzare i Verdi 
Almeno potete riconoscere i "volponi".
1.parla difficile (ok lo studio è una colpa)
2. Litigiosi (non litighiamo mai), poi la gente si stanca. (Nota, la destra è scomparsa e nessun verde risponde agli insulti o cade nei tranelli provocatori, però i "volponi" continua a vivere nella loro distorta realtà.
3. "Non t'agitare" e nel frattempo insultano e addirittura strattonano se nessuno li vede.
4. accusano di parlare di politica e dicono "la gente è stanca del e dal lavoro,mica può stare ad ascoltarvi
 (almeno con un risotto e bugie vi potete far votare)
che poi se fai politica di cosa dovresti parlare? Di calcio e veline?
e nel frattempo, però ci aumentano le tasse e cancellano i servizi.
Pausa e ripartono, rincarando e con giravolte, se prima sei troppo colto, poi ti dan dell'imbecille:
1. I verdi, sinistri, comunisti, cattolici etc.. Sono ignoranti e non san parlare, mentre nel frattempo ti interrompono ogni due secondi.
2. Sparlano e attribuiscono tendenze sessuali, religiose, gusti, etc.. tutto in declinazione personale cancellando la politica, soprattutto senza conoscerti minimamente
3. Ti strappano i manifesti e li coprono e ti accusano (milano 11 anni fa, ma pare ancora attuale)
4. Ai tempi dei social. Fanno finti profili impersonando gli ambientalisti, ultimo quello delle dichiarazioni fasulle e razziste attribuite al nostro Giobbe Covatta (completamente impensabili) poi, da veri "onesti"  bloccando chi prendono di mira, togliendo la possibilità di replica.
5. Sempre social, se si parla di qualcuno in un gruppo chiuso senza che l'interessato possa vedere.
E.. altra caratteristica, han passati come dire compromettenti e fan parte dello stesso ordine.
Penso sia abbastanza chiaro.
Ops, il grande classico, non ti Han mai parlato ne letto ma sanno che la pensano diversamente da te. Un portentoso pregiudizio!!
Fortuna ci sono i bimbi e, diceva qualcuno: la saggezza del cuore!

Una risata li seppellirà!

I magheggi in salsa padana 

politica è educazione, rispetto e soprattutto proposte; non cadiamo nei tranelli di chi non esiste


Buon dì
brevissimo post per dire che non si cade e non si cadrà nel tranello di "chi non esiste", cancellato dalla storia e dal popolo sovrano che non ne può più;
la politica è educazione, rispetto e soprattutto proposte; CAMBIAMO OSSONA e i VERDI, ci hanno abituato a una politica intelligente e propositiva, lasciando correre le ignobili provocazioni che arrivano da tutte le parti;


brevissima considerazione; per quel che riguarda la lista "INCONTRO" dal 2014 al 2016,
ricordando che la lista INCONTRO (dal 2004 al 2014 di centrosinistra) era nata, col mio personale supporto, e che fù il mio primo passo nella politica ossonese, dopo che già da qualche mese, frequentavo quotidianamente il Gruppo Regionale dei Verdi in Regione Lombardia; 
dicevamo i presupposti della lista civica INCONTRO guidata dal Prof. Luigi dell'Acqua, si caratterizzava per una lista "cattolico sociale", con esponenti del mondo sindacale, associativo e del sociale, parlando di partiti, una lista molto vicina alla MARGHERITA (centro sinistra, ex dc di sinistra); nata soprattutto per "spodestare" la lista di Sergio Garavaglia che aveva concesso l'installazione di una antenna in Via Piave, e mentre costruivamo la mobilitazione (vittoriosa, l'antenna fu spostata) non sazio del suo "fare autoritario"; dopotutto veniva dalla destra e aveva elementi vicini all'allora Alleanza Nazionale in lista, oltre a Forza Italia e all'UDC), si inventava pure la concessione a un'altra antenna sulla torre dell'acquedotto in piazza Litta.

Questo aneddoto per dire che Venegoni sta riuscendo a far rimpiangere per la mancata prassi democratica, il Sindaco del periodo precedente a Luigi dell'Acqua.
Venegoni, infatti si è portato in lista la Lega Nord e con un colpo di mano, ha nominato un assessore esterno in quota Forza Italia (nascondendolo ai suoi stessi colleghi di lista e millantando il civismo della sua lista, quando l'agire che l'ha caratterizzato in questi due anni parla di "qualunquismo" e di assenze nelle assemblee delle aziende partecipate.

In sintesi, Venegoni, eletto contro Sergio Garavaglia; tutti ricorderanno il clima delle ultime 3 campagne elettorali; non progetti (a parte la vicenda elettrosmog sostenuta dai Verdi che han sostenuto dell'Acqua dall'esterno, contribuendo alla vittoria) riesce a fare tutto quello di cui in campagna elettorale accusava Garavaglia.

A Ossona non ci sono commissioni, e.. non devo stare a ripetere l'imbarazzante gestione Venegoni di questi due anni, perchè è sotto gli occhi di tutti; dalle strade, alla completa assenza di dialettica democratica.

Dulcis in fundo; ecco anche chi è cancellato dalla storia e già denunciata, continua ad attaccare i Verdi, e vista l'inesistenza della pratica politica leghista cancellata dai recenti scandali; va direttamente sul personale;

giusto per farVi un idea, ecco alcuni dei titoli degli articoli; ricordando che il sito leghista, che ha ospitato anche una fascista dichiarata di Forza Nuova, ha attaccato anche il Sindaco e la collega di partito, Ass. alla sicurezza Porrati (già all'onore delle cronache per un articolo che potete leggere qua
http://comune-info.net/2015/06/rifugiati-2/  ) oltre alla locale Pro Loco etc etc.

Ovviamente la denuncia depositata nel 2013 verso Cronacaossona, è ancora in essere, ma gli articoli sono continuati, come anche dei tranelli particolarmente antipatici, come anche il folle articolo dove indicava la mia abitazione in Ossona e che dopo 3 giorni, veniva "visitata" (poi, per fortuna i ladri vennero sorpresi da me e dai carabinieri, senza che ci fosse un danno ingente e riuscirono a scappare); ricordiamo anche un delirante scherzo di cui pare, fu vittima l'autrice di cronacaossona che vide però, una struttura complessa che coinvolse altre figure istituzionali del paese.

Ultimamente si è inventata un articolo di legge e una situazione mai verificatasi; ma andiamo con ordine; dopo che ha invitato più volte ad aggredirmi e altre baggianate;
ovviamente, come consigliatomi dalle Forze dell'Ordine e dai miei legali, ho piena fiducia nella Giustizia e attendo che venga processata in tribunale, e non ho mai risposto; dopotutto, erano talmente assurde le sue "versioni" che non poteva essere credibile a gente con un minimo di senno, ma.. non è stato un bel momento; anzi, il danno economico, dovuto alle mancate indicizzazioni, il danno di immagine della mia persona, il danno d'immagine e allp'onorabilità al mio ruolo di capogruppo consiliare; il danno alla FEDERAZIONE DEI VERDI etc etc, meritano di essere risarciti.

Questo brevissimo post, perchè da dirigente dei Verdi, ormai da 12 anni, tra l'altro ritengo sia tra i lavori e attività più belli e nobili del mondo, insieme al medico e al bibliotecario, non posso accettare ne sopportare di venire anche lontanamente equiparato a chi in un partito a vocazione territoriale, non ricopre nemmeno un incarico e soprattutto per quello che è la sua storia in consiglio comunale; visto che ci tengo a sottolinearlo, in sole due sedute consiliari, avevo lavorato per il bene di Ossona più della lega nord in 5 anni; consentitemi questa breve 
considerazione.

prima di passare all'elenco dei "degradanti", diffamatori e persecutori articoli, vi segnalo i link di CAMBIAMO OSSONA
http://cambiamoossona.blogspot.it/

continua su
http://gilbertorossid.blogspot.it/2016/07/politica-e-educazione-rispetto-e.html

Nessun commento:

Posta un commento