domenica 21 gennaio 2018

Dai verdi di Ossona. La proposta ecologista non si ferma

Riceviamo e volentieri pubblichiamo  dai Verdi di Ossona

Son già passati quasi 4 anni...
questo l'integrale della presentazione della Lista EcoCivica di 4 anni fa
video CAMBIAMO OSSONA si presenta, tra idee e musica 22 maggio 2014

considerando che questi anni di amministrazione (eufemismo, visto lo stato di abbandono, e i 3 anni di cantierizzazione per 300 metri di fogna) hanno visto una sostanziale stasi, per non dire regressione, quello che era il programma e la proposta del 2014, è ancora attuale.
(personalmente mai avrei immaginato di trovare tante cose "strane" nell'amministrazione ossonese, e soprattutto, il sistematico rifiuto all'ascolto e alle proposte avanzate);
Oltre all'attività ossonese di Cambiamo Ossona in questi anni, abbiamo portato la voce degli ossonesi in #regionelombardia per i #pendolari (e proposte inascoltate in comune, come per le pensiline alle fermate dei bus) dei #bus e dei #treni 



Abbiamo continuato a seguire i tavoli sovracomunali dedicati ad #agenda21alle tematiche della #pace 
abbiamo seguito conferenze e corsi di aggiornamento per la P.A. in Città Metropolitana di Milano 
Carissimi ossonesi, visto che mi han riportato un articolo dove oltre alle solite inesattezze (amen, è il livello dei media italici) sulla lista INSIEME Verdi Psi e Civici ispirata all'esperienza ulivista e ad essere "ponte" naturale di un centrosinistra di governo; nell'articolo, viene scritto che Cambiamo Ossona, non avrebbe una classe dirigente adeguata; poi c'è un paragone con quella del Partito Democratico di Ossona; paragone che non commentiamo per bon ton, ricordando che nel 2014, come Cambiamo Ossona avevamo in lista una dirigente del Partito Democratico (sezione di Santo Stefano Ticino) a titolo personale, ma a livello pubblico e politico, avevamo cercato l'accordo anche con il PD locale, che però, legittimamente, rifiutò la nostra disponibilità, come anche la lista civica Progetto Ossona di Paolo Colombo e la Lista Incontro addirittura non si presenta al tavolo delle trattative programmatiche, dopo che avevamo già reso pubblica la proposta come Verdi, ovvero vicesindaco, e assessore all'urbanistica, il tutto ponderato dopo i risultati elettorali in merito alle preferenze. 
Ho ripercorso brevemente la storia, perchè sbagliare è umano, perseverare è diabolico e il mio outing, nel ricordarmi che nel 2014, contribuimmo come Verdi e come centrosinistra (la margherita) a liberare Ossona dalla destra delle antenne, del cemento, etc etc per ritrovarci dopo 14 anni ad avere una amministrazione che si disinteressa del paese, ricordiamo che da 6 mesi è vacante l'assessorato alla sicurezza e viabilità (già singolare sia disgiunto da quello all'urbanistica; 
"chissà dove passano nella loro mente le strade" verrebbe da chiedersi sorridendo se ciò non fosse indice di come non hanno nemmeno idea di come amministrare un paese), dicevamo, dopo 14 anni, ritrovarsi con una amministrazione di destra che sta facendo tutto quello contro cui si era creata la lista Incontro (Incontro nel 2004 vantava al suo interno, delegati CGIL, delegati CISL, attivisti ACLI iscritti alla Margherita (ora PD) oltre a varie figure progressiste e del mondo cattolico) nel 2018 incontro è composta da Forza Italia, simpatizzanti Leghisti e da, mi si conceda il termine dopo che in 40 mesi, di alcuni, ancora non conosco la voce, non avendoli mai sentiti parlare in consiglio comunale "riempilista".
Massimo rispetto per tutti, perchè ricordo, mettersi a disposizione del pubblico è fatto nobile e meritorio.
Arriviamo a noi di Cambiamo Ossona; che dire, non mi metto a prendere le difese di nessuno, vi basti guardare il video sotto (tra l'altro, già come programma 2019, va bene)
Sinceramente dispiaciuto che intellettuali affermati, persone con una storia personale dedicata agli altri, si trovino etichettate cosi da un settimanale;
Mi va di dire, meglio cosi, ora Ossona avrebbe la Vicesindaco negli states per la sua professione accademica, l'assessore alla cultura e ai servizi sociali che da VicePreside del Liceo di Magenta, è tornato a insegnare a Milano, e l'assessore alla digitalizzazione e trasparenza che ora sta facendo analisi di open data a livello nazionale, e, mi fermo qua, perchè questi erano i 3 ruoli di "eccellenza", che la contingenza del 2014 mi consigliava;
se ripensiamo al fatto che a Ossona non riuscimmo nemmeno a fare l'incontro con i candidati, ora sappiamo che era il preoccupante segnale della incapacità di dialogo e di ascolto di questa amministrazione Incontro.
Buona visione. per chi non l'avesse già visto, ricordo che vi sono anche i contributi musicali e culturali, oltre ai saluti delle altre forze politiche

http://cambiamoossona.blogspot.it/



Nessun commento:

Posta un commento